Dianatal Obstetric gel explanation for healthcare professionals

Informazioni su Dianatal® obstetric gel

Dianatal® obstetric gel è un gel ostetrico sterile con straordinarie caratteristiche biofisiche per facilitare il processo del parto vaginale. Il gel forma una pellicola mucoadesiva lungo il canale del parto, riducendo in tal modo l'attrito del bambino contro le pareti vaginali e aiutandolo a scivolare più agevolmente. Questa procedura è stata scoperta dall'ostetrico svizzero Dr. Schaub di Zurigo, Svizzera, nel 2002. Studi iniziali condotti presso il Politecnico federale di Zurigo (ETH) hanno indicato che l'uso di questo speciale gel ostetrico ha ridotto vari livelli di attrito di oltre il 50%. I dati di successivi studi clinici presso varie cliniche ostetriche dimostrano la possibilità di ridurre considerevolmente la durata del parto.

Dianatal® obstetric gel non contiene principi attivi farmaceutici. Dianatal® obstetric gel è sterile e confezionato in tubetti monouso sterili all'interno di buste sterili monouso. Dianatal® obstetric gel è un gel inodore e pressoché incolore. Dianatal® è altamente viscoso, elettroconduttivo e presenta un pH leggermente acido.

Dianatal® è:

  • Sterile e confezionato in tubetti monouso sterili
  • Inodore, pressoché incolore e altamente viscoso
  • Bioadesivo
  • Elettroconduttivo (conduttività superiore a 5 mS cm-1)
  • Leggermente acido (pH di 5,5 – 6,5)
  • Privo di lattice, ftalati e conservanti
  • Apirogeno
  • Non allergenico
  • Delicato sulle mucose e sugli occhi

Dianatal® contiene:

  • Glicole propilenico
  • Natrosol 250M
  • Carbopol 974P NF
  • Cloruro di sodio
  • Idrossido di sodio
  • Acqua purificata

Dianatal® obstetric gel produce esclusivamente effetti fisiologici. Non contiene principi attivi farmaceutici e non viene assorbito dall'organismo. Sono stati eseguiti test intensivi per valutare la tollerabilità e la sicurezza del gel sia per la madre che per il bambino (tessuto vaginale, pelle, occhi, naso e bocca). Il principio attivo fisiologico principale è Carbopol 974 NF.

Il processo del parto si svolge in due fasi. La prima fase prevede la dilatazione della cervice uterina. Quando la cervice è completamente dilatata (10 cm), inizia la seconda fase, chiamata espulsione. Durante l'espulsione, i tessuti vaginali o il perineo possono lacerarsi spontaneamente. Circa il 45% di tutti i parti ne sono interessati. Tuttavia, non è sempre possibile evitare lacerazioni tissutali, neppure eseguendo l'episiotomia. La ricerca ha fornito convincenti dimostrazioni della riduzione significativa dell'incidenza delle lacerazioni perineali in associazione all'uso di Dianatal® obstetric gel.

Dianatal® obstetric gel viene applicato dopo ogni visita vaginale per l'intera durata del parto, in seguito a comparsa di contrazioni regolari, iniziando idealmente quando la dilatazione della cervice ha raggiunto circa 3-4 cm (fase attiva). Si raccomanda di utilizzare Dianatal® obstetric gel per l'intera durata del travaglio. Applicare ogni volta circa 3-5 ml di Dianatal® obstetric gel direttamente dal tubetto o manualmente sulla presentazione fetale. L'applicazione di Dianatal® obstetric gel va eseguita in successione a intervalli di 1-2 ore al fine di garantire la lubrificazione ottimale del canale del parto e rendere il processo più sicuro e più semplice per la madre e il bambino. La procedura migliore prevede l'applicazione del gel subito dopo la visita vaginale. In presenza di eccessiva secchezza vaginale, si raccomanda di aggiungere ~ 2 ml di fluido dopo aver applicato il gel. Si raccomanda di effettuare un'ulteriore applicazione di gel 15-30 minuti dopo la rottura del sacco amniotico. Dianatal® può essere applicato manualmente oppure inserendo il tubetto in vagina. Per prevenire il rischio di scivolamento, si raccomanda di utilizzare un telo asciutto per afferrare il bambino.

È stato dimostrato che nelle donne nullipare Dianatal® obstetric gel riduce la durata della fase di espulsione del 30% (26 minuti) e la durata totale del parto del 30% (106 minuti) (2, 3). Dianatal® aiuta e agevola anche i parti operativi nei quali si utilizzano forcipe o ventosa.

Dianatal® rende quindi il parto più sicuro, più rapido e meno doloroso. Protegge il nascituro, la vagina, il pavimento pelvico e il perineo della madre.

Dianatal® rende quindi il parto più sicuro, più rapido e meno doloroso.
Protegge il nascituro, la vagina, il pavimento pelvico e il perineo della madre.


Dianatal® obstetric gel - vantaggi principali:
riduce i traumi, allevia il dolore, accelera il parto


  • Sviluppato per facilitare il parto, sia per la madre che per il bambino
  • Sicurezza, efficacia e tollerabilità clinicamente dimostrate per la madre e il bambino (risultati di studi RCT)
  • Riduce la durata della seconda fase del travaglio (risultati di studi RCT)
  • Riduce l'incidenza dei danni perineali e protegge la vagina (risultati di studi RCT)

Dianatal


Il parto oggi: l'esperienza olandese

  • Le madri olandesi sono relativamente anziane al loro primo parto: 29,4 anni di età.
  • La percentuale di parti a domicilio è di circa il 30%.
  • Nel 2005, il 51% delle donne nullipare e il 17% di quelle pluripare che avevano intenzione di partorire a casa sono state ricoverate durante il parto.
  • Tra le motivazioni vi erano la dilatazione o espulsione non progressiva oppure lo sfinimento della madre.
  • Il 23% delle donne primipare olandesi ha un ricordo negativo dell'esperienza del parto a distanza di tre anni.
  • Rispetto alle donne che hanno partorito spontaneamente, il 42% e il 47% delle donne sottoposte rispettivamente a parto operativo e taglio cesareo non programmato hanno un ricordo spiacevole dell'esperienza del parto.
  • Lacerazioni e/o episiotomie, soprattutto nelle donne nullipare, sono associate al rischio di disfunzione sessuale, dolore perineale o incontinenza post parto. Dati recenti indicano che un'episiotomia aumenta significativamente anche il rischio di una lacerazione di secondo grado o, ancor peggio, in un parto successivo.
  • La durata della fase di espulsione, la bassa parità e il parto operativo sono fattori di rischio indipendenti di una maggiore probabilità di lacerazioni vaginali e perineali.


Indicazioni e impiego di Dianatal® obstetric gel

Dianatal® obstetric gel è stato sviluppato in Svizzera appositamente per facilitare il parto vaginale. È un gel altamente bioadesivo e presenta un'elevata capacità di legare l'acqua. Dianatal® obstetric gel viene impiegato durante il parto vaginale per renderlo più facile e rapido sia per la madre che per il bambino, proteggendo al contempo il pavimento pelvico e il perineo.

Metodo di applicazione: il gel è destinato esclusivamente all'applicazione locale nel canale vaginale.

Dianatal® obstetric gel ha proprietà elettroconduttive, quindi dopo l'applicazione del gel è possibile eseguire in qualsiasi momento procedure diatermiche a fini emostatici, ad esempio per un taglio cesareo oppure per una revisione del canale del parto. Per garantire una buona conduttività, utilizzare Dianatal® esclusivamente per facilitare il parto.

Effetti collaterali: fino ad ora non sono stati riportati effetti collaterali.

Controindicazioni: Dianatal® obstetric gel non deve essere utilizzato:

  • se sussistono potenziali reazioni allergiche a uno qualsiasi degli ingredienti del prodotto
  • se è controindicato il parto vaginale

Bibliografia:

  1. Riener R, Leypold K, Brunschweiler A, Schaub A, Bleul U, Wolf P. Quantification of friction force reduction induced by obstetric gels. Medical & biological engineering & computing. 2009;47(6):61723.
  2. Seval MM, Yuce T, Yakistiran B, Sukur YE, Ozmen B, Atabekoglu C, et al. Effects of obstetric gel on the process and duration of labour in pregnant women: Randomised controlled trial. Journal of obstetrics and gynecology : the journal of the Institute of Obstetrics and Gynaecology. 2017;37(6):714-8.
  3. Schaub AF, Litschgi M, Hoesli I, Holzgreve W, Bleul U, Geissbuhler V. Obstetric gel shortens second stage of labor and prevents perineal trauma in nulliparous women: a randomized controlled trial on labor facilitation. Journal of perinatal medicine. 2008;36(2):129-35.
  4. Bäurle G BS, Hornstein OP, Nürnberg E, Muckenschnabel R. The suitability of propylene glycol (1,2-propanediol) as an active antimicrobial adjuvant in ointments. Z Hautkr. 1985;60(15):1198213.
  5. Kinnunen T, Koskela M. Antibacterial and antifungal properties of propylene glycol, hexylene glycol, and 1,3-butylene glycol in vitro. Acta Derm Venereol. 1991;71(2):148-50.